Architecture

One Place/One Architecture: Zante, Greece

Oggi voliamo sull’isola di Zante in Grecia, nella lingua originale Zákynthos, che si estende per 406 km² con una popolazione di circa 40 000 abitanti.

L’isola si trova nel mar Ionio, vicino alle coste del Peloponneso e fa parte dell’arcipelago delle isole Ionie. È nota per aver dato i natali al poeta Ugo Foscolo, il quale dedicò all’isola il suo noto sonetto “A Zacinto”, conosciuta anche per la “Spiaggia del Relitto”, un lido accessibile solo via mare, racchiuso tra due alture e con al centro un relitto di mercantile arrugginito portato lì dalle acque.

E’ una delle mete preferite, grazie al colore delle sue acque e alla presenza di una fitta vegetazione che rende ancora più suggestive le sue scogliere di roccia bianca a picco sul mare.

Today we fly on Zante island in Greece, in the original language Zákynthos, which extends for 406 km² with a population of about 40 000 inhabitants.

The island is located in the Ionian Sea, near the coast of the Peloponnese and is part of the Ionian Islands archipelago. It is known for giving birth to the poet Ugo Foscolo, who devoted to the island his famous sonnet “A Zacinto”, also known for the “Beach of the Wreck”, a beach accessible only by sea, enclosed between two heights and with In the center a rusty merchant wreck brought there from the waters.

It is one of its favorite destinations, thanks to the color of its waters and the presence of a dense vegetation that makes its cliffs of white rock peaking over the sea even more impressive.

E’ qui che Olivier Dwek ha realizzato uno dei suoi capolavori la Silver House. Una villa dalle bianche pareti che si affaccia sulla costa dell’isola, con una vista mozzafiato.

La Silver House è un intricata struttura volumetrica che crea geometrie in grado di inquadrare splendidi scenari ed incanalare la luce creando ombre che risaltano la struttura e che ne esaltano la peculiarità.

Il cemento a vista e l’intonaco bianco sono prevalenti e donano candore all’architettura che riesce a coesistere perfettamente con la vegetazione circostante.

Il disegno si ispira alla citazione “Blu non ha dimensioni, è al di là delle dimensioni” del tardo artista francese Yves Klein , noto per i suoi quadri monocromatici.

It is here that Olivier Dwek has made one of his masterpieces the Silver House. A villa with white walls overlooking the coast of the island, with breathtaking views.

The Silver House is an intricate structure that creates geometries capable of framing beautiful scenery and channeling the light creating shadows that enhance the structure and enhance its peculiarity.

The exposed concrete and the white plaster are prevalent and give the architectural coefficient that coexists perfectly with the surrounding vegetation.

The design is inspired by the quotation “Blue has no dimensions, is beyond the dimensions” of the late French artist Yves Klein, known for his monochrome paintings.

Photography by Serge Anton

  

Gli spazi sono aperti, chiusi unicamente da infissi scorrevoli che permettono di vivere la casa totalmente all’aria aperta, quasi fosse una “casa-giardino” le cui pareti hanno l’unico scopo di protezione dal vento del mare.

L’arredamento è essenziale, quasi per non voler distogliere lo sguardo dalla maestosità della struttura ed una piscina si estende a velo a ridosso della scogliera, confondendosi scenograficamente con le acque marine.

The spaces are open, closed only by sliding windows that allow the house to live in the open air, as if it were a “garden house” whose walls have the sole purpose of protecting the wind from the sea.

Decor is essential, almost as if you do not want to look away from the majesty of the structure and a swimming pool stretches out to the cliff, confusing scenicly with the sea water.

 

Photography by Serge Anton

Oliver Dwek

Zakynthos, Greece.

 

Related Post